Home / Regali / Cinque motivi per visitare la Cambogia
Cinque motivi per visitare la Cambogia

Cinque motivi per visitare la Cambogia

La Cambogia gode ancora di un alone di mistero, molti europei la considerano una meta sconosciuta e poco attraente, pensano che decenni di guerre l’abbiano resa inospitale e triste, ma si sbagliano di grosso. Chi visita la Cambogia ne fa ritorno innamorato e non smette di descriverla come una terra incantata. La mancata concordanza tra opinioni, però, può mettere in difficoltà molti di coloro che si trovano a scegliere una meta per le vacanze. Vediamo quali sono i veri motivi per visitare la Cambogia!

Angkor Wat

Da solo questo sito archeologico costituisce uno dei motivi per visitare questa terra. È patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 1992, la sua costruzione risale al 879 a. C. e compare anche nella bandiera della nazione. Ammirare un tramonto ad Angkor Wat è una delle esperienze che rimangono impresse per sempre nella mente di chi la vive.

Il fiume Mekong

Secondo Marguerite Duras, scrittrice, questo fiume è il più bello e il più selvaggio della terra. Sappiamo che è il fiume più importante dell’Indocina e che navigarlo permette di vedere i delfini dell’Irrawaddy, rarissimi ormai. Questo spettacolo della natura è quindi il secondo motivo per partire subito.

Phnom Penh

La capitale della Cambogia è una delle città che vanno assolutamente visitate. Sorge sulle rive di un fiume e offre un’atmosfera romantica e sognatrice, coi suoi caffè in stile parigino. Al contempo, però, ammalia il turista coi suoi monumenti come il Palazzo Reale, la Pagoda d’Argento, il Museo Nazionale, il Monumento dell’Indipendenza, il Monumento dell’amicizia fra Cambogia e Vietnam, oltre che con la sua spiritualità, di cui è espressione il Wat Phnom, un complesso di templi, pagode e giardini collocato su una collina immersa nella vegetazione. Come se non bastasse, poi, Phnom Penh è un profondo spunto di riflessione: nella città si trovano il Museo Tuol Sleng e il campo di sterminio Choeung Ek, che rievocano il tragico genocidio cambogiano del dittatore Pol Pot.

Spiagge e riserve naturali

La Cambogia annovera alcune tra le spiagge più belle del mondo e più incontaminate dall’uomo. Proprio questo essere incontaminate si ritrova anche nelle riserve naturali del paese, che ospitano specie di animali esotici e allo stato libero.

L’ospitalità

Vale la pena di andare in Cambogia per conoscere l’ospitalità di un popolo eccezionale. I cambogiani, infatti, sono noti per la cortesia e i sorrisi con cui accolgono gli stranieri, facendoli sentire subito in famiglia.

Check Also

I migliori regali di Natale per un amante del gaming

Manca ormai pochissimo tempo a Natale, ed è davvero difficile scegliere quali regali fare ai …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *